Postura e bacino in avanti, come migliorare l’assetto della colonna

Il bacino in avanti è una situazione che molte persone condividono e che può portare, nel tempo, a problemi di postura. Obiettivo del nostro articolo di oggi è aiutarti a capire se anche tu soffri di questa problematica e darti alcuni consigli per migliorare l’assetto della tua schiena. Seguici!

Bacino: allineato o storto?

Il nostro organismo lavora in maniera simmetrica e, in tal senso, il bacino ha un ruolo centrale perché è questo il punto da cui dipende tutto il movimento, bilanciando ogni gesto.

Quando il bacino è allineato significa che l’articolazione sacro-iliaca è in asse; parliamo invece di bacino storto quando si presenta una rotazione del sacro o dell’iliaco. L’inclinazione del bacino può anche essere influenzata da una rotazione delle vertebre lombari.

In particolare, l’antiversione del bacino (o bacino in avanti) è una rotazione che vede le creste iliache proiettate in avanti, accentuando la curva lombare.

La rotazione opposta si chiama retroversione e indica la situazione in cui il bacino protende all’indietro.

Postura e bacino in avanti, sintomi e cause

In una situazione di bacino in avanti, può capitare di avvertire dolori e fastidi, sia in età adulta ma anche in età giovanile, soprattutto se si eseguono attività e movimenti scorretti.

I sintomi legati alla postura e al bacino in avanti sono differenti e possono intensificarsi se si mantiene una posizione prolungata seduti o in piedi, si sale le scale, si indossa i tacchi per molto tempo, si corre o si va in bicicletta:

  • mal di schiena in particolare nella zona lombare;
  • intorpidimento degli arti;
  • debolezza muscolare;
  • comparsa di ernie;
  • dolore all’anca;
  • gamba corta-gamba lunga (differenza di lunghezza fra le anche);
  • problematiche a carico dell’intestino;
  • formicolio nelle articolazioni anteriori.

Le cause che incidono sull’antiversione del bacino, invece, possono essere:

  • postura scorretta, causata a sua volta da uno stile di vita o abitudini che portano la colonna vertebrale a non lavorare come dovrebbe;
  • frattura del bacino;
  • borsite trocanterica;
  • osteoartrite.

Bacino in avanti, i rimedi

Credi di avere il bacino disallineato, ruotato in avanti? Non sempre una valutazione a occhio nudo è sufficiente, prima di ricorrere a rimedi ed esercizi fai da te, chiedi supporto a un professionista, che saprà capire la problematica e presentare un piano di recupero personalizzato.

Per ridurre il dolore potrebbe essere necessario fare delle sedute di:

  • tecarterapia;
  • laser ad alta potenza;
  • ultrasuoni;
  • magnetoterapia;
  • TENS.

Successivamente, sarà importante lavorare sulla postura, con esercizi mirati di riabilitazione e, in caso, sessioni con un osteopata in grado di intervenire su l’allineamento del bacino.

Postura e bacino in avanti sono fenomeni profondamente connessi, se pensi di soffrire di questa problematica chiedi subito il parere di un esperto.