PRIMO SOTTO TANTI ASPETTI

E’ il primo nato della linea eKeep®, il primo prodotto della linea ad aver ottenuto un brevetto, che ne certifica l’innovazione ortopedica: il primo tutore da indossare. S2 Shoulder Stabilizer® è il primo tutore antilussazione di spalla che si veste come una maglia, con la possibilità di essere indossato anche sotto i vestiti senza essere invasivo. Si tratta di un tutore destinato in particolare a chi soffre di lussazione di spalla recidivante, frequente nei soggetti giovani: un evento così doloroso da determinare il timore che si ripresenti.

S2 Shoulder Stabilizer® preserva la spalla da movimenti lussativi permettendo di svolgere, nei limiti delle possibilità e in attesa di subire eventuali interventi chirurgici, le attività quotidiane e una moderata attività sportiva, controllando e regolando i movimenti di abduzione ed extrarotazione.Rispetto ai classici tutori in commercio, che bloccano completamente l’articolazione, S2 Shoulder Stabilizer® permette a chi soffre di lassità di spalla di muoversi nel modo corretto e di svolgere così una vita normale.


COME NASCE IL PROGETTO
S2 SHOULDER STABILIZER®?

Il progetto nasce dalle osservazioni di un medico dello sport e un medico ortopedico, specialisti nella chirurgia della spalla, entrambi concordi nel ritenere che quanto presente sul mercato non rispondesse in modo efficace alle esigenze dei pazienti.

I due medici avevano teorizzato, grazie alla loro esperienza clinica e chirurgica, la realizzazione di un nuovo tutore antilussazione di spalla. Nasce così la collaborazione con Dual Sanitaly, quale partner ideale, per esperienza e affidabilità, nella progettazione e nello sviluppo industriale e tessile del progetto.
Grazie alle competenze specialistiche di una équipe di lavoro dedicata, composta, oltre che dai due medici, da un ingegnere biomeccanico, un chimico tessile ed esperti di produzione e marketing scientifico, è stato messo a punto il prototipo del tutore, testato su pazienti affetti da lussazione di spalla e in attesa di intervento chirurgico o appena operati.


INDICAZIONI D’USO

Grazie all’impiego di tecnologie innovative, S2 Shoulder Stabilizer® consente di limitare e controllare i movimenti di abduzione ed extrarotazione della spalla, permettendo di svolgere le attività quotidiane ed una moderata attività sportiva.

E’ consigliato nel trattamento della lussazione di spalla in fase acuta e nel recupero riabilitativo del primo evento. E’ inoltre indicato per la prevenzione delle lussazioni e sublussazioni di spalla in fase pre o post operatoria nei quadri clinici di instabilità gleno-omerale anteriore.


CARATTERISTICHE E BENEFICI

 

FASCIA ELASTICA DI CONTROLLO dell’extrarotazione e dell’abduzione del braccio per la prevenzione della lussazione e sublussazione di spalla.

FASCIA DI SOSTEGNO E DI RETROPULSIONE
della testa omerale per mantenere la spalla nella corretta posizione.

APERTURA PER L‘ALLOGGIAMENTO DEL GOMITO
Agevole flessione ed estensione.


TESSUTO ELASTICO
indemagliabile, ad elevato comfort.

DOPPIO SISTEMA DI CHIUSURA
a cerniera e ganci per facilitare la vestizione.

INSERTI IN SILICONE
antiscivolo per mantenere la stabilità del tutore.


Come Indossarla

Guarda il video e scopri come indossare il tutore antilussazione di spalla

SCARICA IL PDF CON LE ISTRUZIONI D‘USO

PDF


TAGLIE

ATTENZIONE: per la scelta della taglia corretta, a complemento della misurazione è necessaria la prova del prodotto


COME FUNZIONA

Grazie alla contemporanea azione dei quattro meccanismi d’azione, S2 è in grado di limitare e controllare, ma non impedire, il movimento composto di extrarotazione e abduzione dell’articolazione della spalla generando nel paziente un evidente senso di sicurezza.


ekeep-meccanismi-azione-01LIMITAZIONE DELL’ABDUZIONE

La parte terminale della fascia ad elica (fascia A), si oppone al movimento di abduzione.

Da un punto di vista fisico agisce come un complesso di leve dove:
1) il fulcro (f) è rappresentato dal centro della testa dell‘omero;
2) la resistenza (R) è situata a livello del deltoide;
3) la potenza (P) è a livello delle inserzioni tendinee dei muscoli abduttori dell‘omero (sovraspinato e deltoide).

LEGENDA: f = fulcro – R = resistenza – P = potenza


ekeep-meccanismi-azione-02LIMITAZIONE DELL’EXTRAROTAZIONE

La fascia ad elica è ancorata al polso e al pettorale opposto. Il centro di rotazione è rappresentato dall‘asse del braccio.

Dal punto di vista fisico si comporta come un argano dove:

1) F è la forza esercitata nel movimento di extrarotazione del braccio rispetto al suo asse f. Il momento attorno ad f è M=F*L, dove L è il raggio dell’arto;
2) la forza R esercitata dalla fascia genera un‘intrarotazione il cui momento rispetto ad f è M1=R*L;
3) i due momenti M e M1, si equivalgono quando si raggiunge il punto di massima extrarotazione concessa (punto di fine corsa) in cui F=R;
4) all‘aumentare della tensione della fascia ad elica aumenta R e quindi si riduce l‘angolo di extrarotazione.

LEGENDA: f = fulcro – F =forza – R = resistenza – P = potenza – M, M1 = momento L = raggio dell‘elica (raggio dell’arto)

 


ekeep-meccanismi-azione-03STABILIZZAZIONE DELLA TESTA OMERALE

La fascia “amaca” (fascia B), passando sotto l‘ascella e fissandosi sulla spalla opposta, esercita una tensione che spinge l‘omero verso l‘alto e posteriormente prevenendo la lussazione antero-inferiore.

 


ekeep-meccanismi-azione-04RICHIAMO DINAMICO DELLE SPALLE

L‘azione contenitiva del tessuto unita all‘orlatura in silicone della maglia esercita un‘azione di richiamo dinamico delle spalle.

 


Visualizza il prodotto